img +39 019 615895 Fax +39 019615802
img info@baccohotel.com
  • Italiano
  • English
  • Deutsche
[Ricette per il Buonumore] Le trenette al pesto.

trenett

Cominciamo :

Utilizzate unicamente pasta di semola di grano duro.

Scegliete dei fagiolini piccoli, teneri e senza fila, e delle patate bianche o comunque patate che non si disfino con la cottura.

 

Tagliate a fette sottili le patate (mezzo centimetro o poco più).

Mettete sul fuoco una pentola con quantità di acqua sufficiente per la quantità di pasta da cuocere (Il rapporto pasta/acqua è 100 a 1000 e cioè ogni 100 g di pasta è necessario 1 litro di acqua) Portare l’acqua ad ebollizione.  Mettere il sale nell’acqua solo quando questa raggiunge l’ebollizione.

Buttate trenette, fagiolini e patate nell’acqua in ebollizione. Solitamente questi ingredienti cuociono in 8/10 minuti ovvero il tempo di cottura della pasta. Pertanto potete buttarli insieme. Nel caso il tempo di cottura della pasta indicata dal produttore fosse diverso regolatevi di conseguenza.  Mantenere l’acqua sempre in ebollizione durante la cottura della pasta.

La cottura della pasta deve essere categoricamente “al dente”; per chi predilige la pasta con “l’anima” ancora dura, scolarla almeno un paio di minuti prima dei tempi di cottura consigliati.

Posate qualche cucchiaio di pesto sul fondo di un recipiente adatto a condire e servire la pasta e rendetelo un poco più fluido diluendolo con un poco di acqua di cottura della pasta in ebollizione.

È sempre bene tenere da parte un poco di acqua di cottura nel caso fosse necessario diluire ulteriormente il pesto.

Scolate la pasta, i fagiolini e le patate e versate il tutto  nel recipiente. Aggiungete se necessario altro pesto sopra la pasta ed un filo di olio extravergine di oliva DOP ligure .

Rimescolate bene la pasta per condirla uniformemente e servitela ben calda.

Buon appetito!